domenica 5 febbraio 2017

Fagiolo Rosato - consigli per la cottura e conservazione


FAGIOLO ROSATO dell'Azienda Agricola Terraculta 
Seme Autoriprodotto da 5 anni
Coltivazione senza pesticidi nè sostanze chimiche

Preparazione:

  1. Sciacquare i fagioli in acqua corrente, avendo cura di eliminare impurità, polvere o sassolini;
  2. Metterli a bagno con un pezzetto di alga kombu fino a raddoppio di volume: saranno necessarie almeno 6 ore;
  3. Scolare riciclando l'acqua per bagnare le piante e procedere direttamente con la cottura in pentola (io uso la terracotta) a fiamma lenta, coprendole almeno di quattro dita di acqua;
  4. In un'ora saranno cotti, salare e preparare a piacere.
Conservazione:
  1. Procurarsi dei vasi di vetro con coperchi nuovi
  2. Sterilizzarli circa 20 minuti senza coperchio, dentro il forno a 180°
  3. Riempirli con i fagioli cotti al dente ancora bollenti e salati, coprendo con acqua di cottura senza riempire eccessimente il barattolo
  4. Chiudere e capovolgere, lasciando freddare
  5. Verificare che la sterilizzazione sia andata a buon fine: se premendo il coperchio, questo fa "click" consumare i fagioli entro pochi giorni, conservando in frigorifero. Se non sentite il "click" la sterilizzazione è andata a buon fine, quindi passate alla fase 6
  6. Avvolgere i vasetti con uno strofinaccio di cotone e metterli dentro una grande pentola coprendo d'acqua
  7. Portare ad ebollizione, spegnere il fuoco e lasciare la pentola chiusa fino a completo raffreddamento
  8. Asciugare i barattoli e conservarli in una dispensa buia al fresco, si conserveranno qualche mese. 
Consigli utili: Condire con poca salsa di soia o tamari, saltare in padella con verdure a foglia verde e un pezzo di pane tostato, condito con il pregiato olio extravergine di oliva di Luigi Carella : Olio Extravergine di Oliva da ulivi secolari pugliesi, senza trattamenti