martedì 19 gennaio 2016

Passato di carciofi con miglio


Passato di miglio con carciofi. Come si faceva una volta.
Non esisteva ancora il minipimer quando mia madre preparava il passato di verdure. Usava il passaverdure, detto anche passino, oggetto quasi in via d'estinzione nelle cucine odierne. Ed è un male! Quali sono le differenze tra minipimer e passaverdure?

  • il passaverdure non consuma energia elettrica, il minipimer sì
  • il passaverdure non fa rumore, questo dona un'energia positiva al cibo, il minipimer sì
  • il passaverdure non ingloba aria, quindi il passato non gonfierà lo stomaco, il minipimer sì
  • il passaverdure scarta le fibre ed i filamenti delle stesse, di difficile digestione, il minipimer no
  • il passaverdure dura tutta la vita, il minipimer no
  • il passaverdure non è veloce come il minipimer, ma abbiamo capito il perchè! Il passaverdure svolge un lavoro migliore e di grande efficacia con benefici sul nostro organismo, il minipimer no!
Detto questo, vi consiglio di eseguire la mia ricetta facendo uso del passaverdure; se non ce lo avete vi consiglio di procurarvelo. Ovviamente potete usare anche frullatore o minipimer, ma il risultato non sarà lo stesso ;)

Ho scelto il miglio come cereale, perchè è molto dolce ed insieme alla lunga cottura di cipolla e carota aiuta a contrastare l'amaro del carciofo. Ne risulterà una minestra davvero delicata, con un piacevole retrogusto di carciofo.

Passato per due persone:
  • 4 carciofi, gambi compresi 
  • 1 cipolla abbastanza grande
  • 1 carota
  • 40gr di miglio (in chicchi o fiocchi)
  • acqua 
  • sale integrale o miso di riso 
Procedimento:
  • Pulire i carciofi eliminando le foglie esterne e tagliando il gambo nella parte dura. Dividerli a metà e togliere la barbetta. Metterli dentro la pentola da minestra con l'acqua
  • Pulire la cipolla e la carota e tagliarle a pezzi, inserire anch'esse nella pentola
  • Portare ad ebollizione
  • Introdurre il miglio e far cuocere almeno altri 20 minuti
  • Se l'acqua si è asciugata eccessivamente unitene dell'altra, bollente
  • A cottura ultimata, inserire tutto nel passaverdure, passare bene fino ad ottenere una crema della densità da voi desiderata.
  • Se non avete messo il sale, potete sciogliere due cucchiaini di miso mescolando bene
  • Servite calda, se lo desiderate, accompagnate con dei crostini di pane tostato.



N.B. La quantità dell'acqua dipende dalla densità da voi desiderata
P.S. Sapevate che i carciofi possono essere conservati qualche giorno in soggiorno come centro tavola? 


Per acquistare il miglio potreste approfittare della promozione di tuttoilbiologico che trovate qui: Promozione 9 giorni al 9% di sconto

1 commento:

Aless ha detto...

Buono e salutare, grazie!!