lunedì 28 dicembre 2015

Carciofi: pulizia, proprietà e ricette

Il carciofo: la prima cosa da sapere è che la sua stagionalità è indicativamente tra Novembre ed Aprile. Se desiderate coltivarlo, potete farlo a Giugno.

Pulizia: 
Ricordo la prima volta che ho pulito un carciofo, da ragazzina. Esattamente non ricordo il metodo, ma solo che quando l'amica di mia nonna mi vide farlo, si mise a ridere e mi indicò il modo corretto! Rimasi affascinata, potrà sembrare sciocco ma restai a bocca aperta dalla bellezza delle foglie croccanti, dalla velocità in cui se ne liberava cercando quelle più tenere; un pò stupita dal grande scarto*.
Ieri nella pagina facebook, una lettrice mi ha scritto di non amare molto la fase di pulitura del carciofo, chiedendomi di illustrarle il metodo. Non appena possibile preparerò un breve video per mostrarvi come Maria, l'amica di mia nonna, mi ha insegnato a farlo.

Posso però iniziare a spiegarlo per iscritto:



  • Eliminiamo la parte più dura del gambo con l'aiuto di un coltello, poi, con le mani, stacchiamo le foglie esterne più dure, di solito si fanno un paio di giri.
  • Appoggiamo il carciofo sul tagliere in posizione orizzontale ed andiamo a fare un taglio netto con un coltello eliminando tutte le punte.
  • Ora sbucciamo lievemente il gambo e sempre con l'aiuto di un coltello togliamo la base delle foglie dure che abbiamo tolto precedentemente. 
  • Dividiamo il carciofo a metà per il senso verticale e con la punta di un coltello andremo ad incidere per prelevare la barbetta
  • Mettiamo i carciofi dentro una terrina con acqua fredda ed il succo di mezzo limone spremuto per evitare che annerisca. Li terremo a bagno fino al momento della preparazione, scolandoli dall'acqua.
*Gli scarti: Come detto prima, le foglie più dure ed il gambo vanno scartati, ma non buttati. Si possono infatti adoperare per preparare infusi da bere a digiuno, mattina e sera, con lo scopo di depurarsi. La bevanda sarà molto amara, eppure a me piace tantissimo!

Che dire delle proprietà?
I carciofi stimolano il fegato, calmano la tosse, purificano il sangue, fortificano il cuore, dissolvono i calcoli renali. Sono ipocalorici, indicati nelle diete dimagranti, depurano, stimolano la diuresi. Pare siano indicati anche in caso di tumore.
Insomma le proprietà sono veramente tantissime.

Ricette:


Si possono consumare sia cotti, che crudi in insalata -solo se molto freschi e teneri-

Allego le ricette con carciofi che ho già pubblicato in passato, ma inserirò di tanto in tanto le nuove.



Per non perderle, tenete d'occhio questo link, oppure iscrivetevi alla newsletter in modo da ricevere gli articoli direttamente in posta elettronica.

Elenco ricette:

  1. Lasagna ai carciofi
  2. Riso Venere con carciofi
  3. Carciofi ripieni
  4. Cuori ripieni di vellutata di carciofi


Stefania Cunsolo - stefycunsyinyourkitchen 



venerdì 18 dicembre 2015

Un Regalo Speciale per i lettori di stefycunsyinyourkitchen




In questi cinque anni di blog sono stata molto contenta di aver trovato e di essere stata contattata da Aziende italiane che con grande impegno producono prodotti genuini e non trattati con pesticidi chimici. Ve ne ho parlato più volte, vi ho presentato i loro prodotti, raccontato di loro in lungo ed in largo. Alcuni di questi produttori li ho potuti incontrare personalmente, ho visitato con interesse le loro Aziende, altri invece mi sembra di conoscerli ugualmente, perchè dal modo in cui interagiscono con me, ho potuto sentire la passione per il loro lavoro, tutta passione che si sente quando si portano alla bocca le loro primizie.





Per questo Natale, quasi tutti hanno deciso di fare un bellissimo regalo ai miei lettori, scontando la merce in occasione di queste festività natalizie.
Dico quasi tutti, perchè tuttoilbiologico.it lo sconto per i miei lettori lo fa tutto l'anno e perchè Terraculta ha finito praticamente tutto e terminerà le ultime cose direttamente in loco.

Vi scrivo questo articolo quindi, in modo che possiate approfittare delle promozioni dedicate proprio a voi che state leggendo. Potete scrivere indicando di voler aderire alla promozione per i lettori stefycunsyinyourkitchen
In questi giorni scriverò degli articoli dedicati a ciascuna azienda, in modo che possiate avere i dettagli sui loro prodotti ed i miei consigli, con le ricette allegate. Potrete seguire tutto iscrivendovi alla mia newsletter oppure seguendo la pagina facebook.


  • Tuttoilbiologico.it : vasto assortimento di prodotti biologici - sconto del 5% tutto l'anno. Per ricevere il codice sconto scrivi a: stefycunsy@live.it
  • Cascina Artusi : Riso Carnaroli, Augusto, Venere, Ermes, Farine per polenta (di carnaroli, venere, mais, taragna) e Farine per preparazioni dolci e salate (fumetto di mais, farina di riso, riso integrale, riso venere, grano saraceno, mix per pastafrolla senza amidi aggiunti) sconto del 5% fino al 6 Gennaio 2016  - cascinaartusi@gmail.com
  • Luigi Carella : Olio Extravergine di Oliva da Ulivi Secolari Pugliesi e olive in salamoia. raccolta manuale delle olive di varieta' coratina da Ulivi secolari,condotti in biologico, conduzione familiare, manualita' assoluta nei lavori dalla potatura alla raccolta delle frasche e alla raccolta delle olive, aratura del terreno (logicamente no diserbo) Promozione fino al 6 Gennaio 2016 olio 7.50 al litro (pagina facebook olioevinodirettamente dalcontadino)
  • Naturalmente Contadini: Arance di Sicilia promozione e recapiti seguendo questo link: listino arance
  • Terre del Tirino: Farina di grani antichi "solina" tipo 1 e 2, farina integrale e semi di farro, farina per polenta puls, farina di ceci, ceci, lenticchie, pasta di grano solina (truciolotti, fusilli reali, penne, fettuccine, quadrucci per minestrine.) Sconto del 10% fino al 6 Gennaio info@terredeltirino.it - 3316766139



Fatemi sapere cosa avete scelto e quando riceverete i prodotti mandatemi le foto! 
Credo sia questo il modo migliore che potevo scegliere per augurarvi Buone Feste, a prescindere dal vostro credo o dal vostro rapporto con le festività natalizie. Il modo migliore per ringraziare chi mi segue da anni o da meno tempo, silenziosamente, o scrivendomi... 


giovedì 17 dicembre 2015

Torrone al cioccolato bianco, arancia e pistacchi


Eccomi qua con una nuova ricetta ideata per le festività natalizie.
E' una ricetta molto facile da realizzare, si tratta di un torroncino al cioccolato speziato, arricchito con buccia di arancia e pistacchi. Ovviamente voi potrete personalizzarlo come meglio credete, in base ai vostri gusti personali; io credo di aver trovato il mio sapore vincente.

Il cioccolato bianco, che adoro. E poi la cannella, l'arancia, i pistacchi e le nocciole. Ne esce fuori un connubio perfetto, sublime. Mi piace tritare la frutta secca in maniera grossolana, mi piace morderlo e sentirne la croccantezza, è da provare!



Ciò che vi occorre sono delle formine adatte per ottenere un torrone, oppure con degli stampi differenti, potete fare una sorta di cioccolatini ripieni da tagliare a pezzi, come vedrete nelle mie foto. Io mi sono sbizzarrita con delle formine natalizie e con quelle da gianduiotto, ma se non ne avete, potete utilizzare anche dei contenitori in plastica se ne avete in casa e successivamente farete i tagli. Io ho usato le forme in silicone, che adopero esclusivamente per le preparazioni "fredde", cioè non uso il silicone per cuocere in forno.


Ingredienti per 24 stampini piccini come i cioccolatini gianduiotti che vedete in foto :
  • 100gr di cioccolato fondente 
  • 200gr di cioccolato bianco
  • 1 cucchiaio di olio di nocciola
  • cannella in polvere, buccia di arancia non trattata, grattata, nocciole e pistacchi tritati grossolanamente.
Procedimento:
  • Fondere il cioccolato fondente in un pentolino dal fondo spesso, con fiamma al minimo, mescolando di continuo fino a completa fusione, senza mai allontanarsi;
  • Prendere gli stampi e con l'aiuto di un pennellino da cucina, rivestirne perfettamente i bordi in tutti gli angoli, dovremo praticamente fare "i contenitori". Avere molta cura di questa operazione, soprattutto per motivi estetici. Lasciarli riposare in freezer citca 15 minuti;
  • Nel frattempo, tritiamo le nocciole senza ridurle in farina ed i pistacchi possiamo tagliarli grossolanamente al coltello, mettiamo da parte;
  • Fondiamo con lo stesso metodo precedente, il cioccolato bianco, facendo molta attenzione;
  • Uniamo ad esso la buccia grattata dell'arancia, un pizzico di cannella ed infine la frutta secca tritata e l'olio di nocciola;
  • Mescoliamo bene e riempiamo gli stampini con questo ripieno fino ai bordi;
  • Lasciamo riposare in freezer almeno un paio d'ore
  • Serviamo dopo averli tirati fuori dal freezer da almeno 5 minuti. Se lo desideriamo, tagliamoli a pezzetti in modo che il verde del pistacchio e l'arancio della buccia di arancia, decori il piatto da portata!

Per la realizzazione di tale ricetta ho utilizzato le arance non trattate di Naturalmente Contadini, in promozione per i miei lettori fino a lunedì 21 e la frutta secca e l'olio di Nocciola di tuttoilbiologico.it  che riserva uno sconto ai miei lettori tutto l'anno. Il codice sconto potete chiedermelo via mail: stefycunsy@live.it 


mercoledì 16 dicembre 2015

Le arance di Naturalmente Contadini sotto l'albero di Natale



Se mi state seguendo sulla pagina facebook avrete notato con quanta ansia stiamo aspettando la maturazione delle arance dei ragazzi siciliani di Naturalmente Contadini.
Per chi mi legge per le prime volte, è doveroso fare una piccola introduzione.
Naturalmente Contadini sono Carmelo, Francesco e Orazio, ragazzi giovanissimi e molto volenterosi che in provincia di Catania si prendono cura del loro aranceto senza l'utilizzo di sostanze chimiche.

Ho ricevuto le loro arance per la prima volta lo scorso anno e sono rimasta sbalordita da tanta dolcezza. La stessa reazione l'ha avuta mio marito che si è "trasfuso" succhi d'arancia come se non ci fosse un domani e anche una delle mie lettrici, Eleonora, la quale ne ha ordinate più casse lo scorso anno dopo averle assaggiate. Ne ha prese per sè e per altri, se non ricordo male, ed ha già ordinato non so quante casse un mesetto fa!

Credo che i motivi di tanta dolcezza, che definirei "fuori dalle comuni arance da supermercato" sia da attribuire a diversi fattori: la passione, il metodo, la posizione strategica dell'aranceto, la raccolta effettuata con pazienza solo a perfetta maturazione delle arance. Questi fattori credo manchino forse a tutte le altre aziende che producono arance con il solo intento di fornire il più possibile i grandi magazzini. Non ha importanza quanto buone e succose siano... mentre Carmelo ed i suoi soci-collaboratori ci tengono tantissimo. Mi scrivono:
  • "ci teniamo che le nostre arance arrivino a voi nella pienezza della loro dolcezza, non vediamo l'ora di mettere nelle vostre tavole i frutti del nostro lavoro; ma rendere unica la vostra esperienza d'acquisto significa saper attendere il giusto momento per la raccolta.. una vendita etica per un consumatore consapevole: è questo che ci contraddistingue e ci differenzia dalla grande distribuzione convenzionale. "
Ecco le due novità della Nuova Stagione di Naturalmente Contadini:
  1. NaturalMente Contadini entra nella rete Terre Di Palike... Emoticon smile non più una realtà isolata, ma un'aggregazione di giovani produttori che insieme stanno mettendo le proprie forze per creare un'agricoltura lontana dalle fredde logiche di mercato, promuovendola invece in un nuovo sistema, sostenibile e fatto di relazioni innanzi tutto, tra produttori e consumatori volto a Emoticon smile promuovere un sistema di produzione agricola privo di sfruttamento per la terra e l'uomo!
    Data l'abbondanza di produzione di quest'anno molti agricoltori non venderanno le loro arance. Sostenendo la vendita diretta, sosterrete di fatto una nuova economia che coinvolge diversi produttori della Valle del Simeto che insieme si stanno scommettendo! Il lavoro della rete Terre di Palike, mira da anni ad aggregare i consumatori in gruppi d'acquisto ma questo volantino è rivolto alle singole famiglie che vogliono gustare delle arance da agricoltura naturale ad un ottimo prezzo e non appartengono ancora a nessun G.A.S.
    Se appartenete ad un g.a.s. che ancora non ci conosce, contattateci ugualmente per avere il prezziario rivolto ai gruppi d'acquisto.
  2. Naturalmente Contadini inoltre, riserva uno sconto speciale per i lettori di stefycunsyinyourkitchen che ordineranno almeno 2 casse di arance da spremuta entro lunedì 21 Dicembre. Lo sconto è rivolto anche ai miei lettori come Eleonora, che hanno già contattato Carmelo e fatto l'ordine le scorse settimane! Che ne direste di mettere una bella cassa di arance sotto l'albero dei vostri amici, parenti, bambini? Sarà un regalo dolcissimo!

  1. Partono ufficialmente i nostri pre-ordini ! 
INOLTRE...... Seguendo il link che segue, troverete l'elenco di tutte le mie ricette realizzate con le arance ed ovviamente a fine mese, con l'arrivo della nuova cassa di arance, allegherò allo stesso link le nuove ricette, quindi rimanete sintonizzati!



Allego il listino, comprensivo di spese di spedizione, da scontare per i miei lettori


N.B. La differenza tra le arance da mangiare e quelle da spremuta:
Le abitudini al consumo dei frutti è soggettivo, infatti l'unica differenza di listino è la grandezza del frutto, mentre le caratteristiche organolettiche e la dolcezza per entrambe le tipologie resta uguale.

giovedì 10 dicembre 2015

Tazze e gioielli in ceramica raku - idee regalo artigianali


Oggi vorrei parlarvi di ceramica artigianale, in particolare la ceramica raku.
Quando ho visto le ceramiche di Mariateresa me ne sono subito innamorata.
Mi aveva fatto dono di un ciondolo fatto da lei a mano e poi avevo seguito uno dei suoi corsi, grazie al quale avevo realizzato la mia ciotola in ceramica della quale vado molto orgogliosa.

E' una tazza veramente bella, fine ed elegante, ve l'avevo mostrata nella ricetta della crema pasticcera alla lavanda in questa foto.

Mariateresa ha lavorato per 16 anni le ceramiche artistiche ed oggi tiene corsi per chi desidera imparare questa stupenda arte, con l'Associazione Nucleo Gaia Italia-progetto olistico itinerante”.


Essendo molto appassionata dalla cultura Giapponese, ha approfondito le sue conoscenze, frequentando la Scuola Giapponese URASENKE  per la pratica della Cerimonia del tè.

Io mi riempirei la casa e la cucina delle sue tazze di ceramica, tazze e non solo..
Credo che le sue creazioni possano essere una splendida idea per i vostri regali di Natale, per questo ho voluto parlarvene oggi.
Inoltre, scegliendo una di queste creazioni avrete un regalo personalizzato ed unico, essendo realizzato a mano. Inoltre promuoverete i lavori artigianali che si stanno perdendo a causa dei negozi e catene delle grandi distribuzioni, che ci portano oggettistica dall'estero.

Regali da fare, ma anche da ricevere... perchè non fare una wishlist?

A seguire allego tre link, dove potrete ammirare tre album fotografici con le creazioni di Mariateresa ed eventualmente prendere contatti con lei per ordinarle oppure per iscrivervi ai suoi prossimi corsi!

Se volete farmi / farvi un regalo... oggi sapete a chi rivolgervi!

Mariateresa Sbravati - Gargallo (Novara)
0322 955608 / 340 0006608 
mtsbravati@gmail.com 



CERAMICA RAKU E CERIMONIA DEL TE’ (CHA NO YU)

La tecnica RAKU, che significa “GIOIRE IL GIORNO” è di antiche origini Giapponesi e nasce allo scopo di realizzare tazze per la cerimonia del tè, rituale essenzialmente spirituale che si ispira ad un modello di vita filosofico, in armonia con le cose e con gli uomini.
Gli oggetti modellati a mano e ricoperti di smalti naturali, durante la seconda cottura a 1000 gradi, vengono estratti incandescenti dal forno e riposti in un contenitore metallico chiuso. I pezzi a causa dello sbalzo termico e dell’assenza di ossigeno, reagiscono dando origine a microfratture dello smalto, a colori e sfumature infinite che rendono ogni opera irripetibile.

Attraverso il percorso figurativo della manipolazione dell’argilla, si materializzano pensieri positivi, forieri dei quattro principi basilari della Cerimonia del Tè: Armonia, Rispetto, Purezza e Serenità.