sabato 27 giugno 2015

Degustazione biscotti "Che biscotto sei" - Le Furezze a Milano


Buongiorno!
Oggi sono lieta di condividere con voi questo originale evento.
Ho grande stima per Francesca Iseppato, ideatrice de "le furezze", che ho avuto il piacere di avere nella mia cucina, protagoniste di incantevoli colazioni!
Avete mai partecipato ad una degustazione di biscotti? E se vi dicessi che questi non sono semplici biscotti, ma sono le sfureze : "ghiottoneria, leccornia" dolci e salati da assaporare accompagnando perfino con del vino? Capireste che siamo ad un livello superiore, fatto di piccole cose ma con grandi ingredienti, come piace a stefycunsyinyourkitchen.
Vi avevo già presentato Francesca e la sua Azienda attraverso questo mio articolo, dopo averla incontrata personalmente in fiera. Beh se ora desiderate finalmente assaggiare le sue creazioni, l'appuntamento sarà questo martedì al mercato del Duomo di Milano,, dove potremo intraprendere questo viaggio attraverso i sapori che coinvolgerà i cinque sensi. Le informazioni in locandina. Ci vediamo lì!

Le furezze
Bovolone (VR)
info@lefurezze.com 
3409829822



lunedì 22 giugno 2015

Pasta senza glutine macinata a pietra - primo stock di prova

 

Pasta senza glutine: ne ho assaggiate diverse varietà, di case differenti e con ingredienti vari: mais, riso, riso integrale etc.
Solitamente le paste senza glutine presentano grandi lacune, spesso si attaccano, obbligandoci ad inserire l'olio in cottura. Altre volte si rompono durante la cottura o peggio ancora, durante la mantecatura. Ho visto con grande stupore una pasta sgretolarsi letteralmente in mille pezzi nel mio piatto, una pasta senza glutine di una nota casa pastaia. Mi domandavo se prima di metterla in commercio qualcuno si sia degnato di assaggiarla, di testarla. Inoltre il sapore delle paste senza glutine spesso lascia a desiderare.

Oggi finalmente ha fatto ingresso nella mia cucina una pasta senza glutine che ho molto apprezzato. Un'azienda specializzata in coltivazione e produzione di cereali senza glutine me ne ha inviata in omaggio un pacco, chiedendomi di testarla,  in quanto trattasi di uno stock di prova. E' quella che vedete in foto. Una pasta di mais macinata a pietra, questa è una delle particolarità che la contraddistingue dalle altre. L'azienda sta lavorando alla realizzazione di questo nuovo prodotto unico sul mercato europeo, in quanto trattasi di farine macinate a pietra. Questa ha scelto di affidarsi ad un pastificio che di norma produce circa cento quintali al giorno di pasta e la esporta in tutta europa. Il pastificio in questione possiede un impianto costruito dalla buheler, il secondo impianto funzionante costruito specificamente per la realizzazione di paste senza glutine.

Qual è la differenza tra questo ed altri pastifici: gli altri usano degli impianti ai quali è necessario apportare delle piccole modifiche, è indispensabile per tali aziende l'inserimento di emulsionanti e leganti per far stare insieme le farine. Questo non accade con il pastificio che ha prodotto la pasta di mais macinato a pietra che vedete in foto, il quale, grazie all'impianto di cui vanta, creato appositamente per il senza glutine,  permette di realizzare un prodotto privo di emulsionanti. E, per la prima volta sul mercato, ha potuto realizzare una pasta prodotta con  cereali macinati a pietra. 

Devo dire che la differenza si è notata già con la prima cottura che ho testato.
Le penne di mais in questione hanno un ottimo sapore, non si spezzano, non scuociono,  non si attaccano durante la cottura.
Devo dire di essere stata molto entusiasta di assaggiare questo primo stock di prova non ancora in commercio, ed anche lusingata di avervi potuto parlare in anteprima oggi di tale prodotto. Anche l'azienda che ne ha commissionato la produzione al pastificio è stata molto soddisfatta del risultato e di sentire il mio entusiasmo dopo averla degustata. 
Ora non ci resta altro da fare che attendere che venga messa ufficialmente in produzione. Saranno elaborate anche altre varietà con differenti cereali senza glutine,  tra cui riso, mais, grano saraceno.
Vi terrò sicuramente aggiornati sugli sviluppi di tale produzione.
Chi fosse interessato ad avere maggiori informazioni può contattarmi via mail : stefycunsy@live.it

Sono molto felice di aver potuto collaborare, nel mio piccolo, in questo grande progetto che mi vede particolarmente entusiasta. Finalmente tra poco anche i celiaci potranno avere a disposizione un prodotto senza glutine ma di alta qualità,  ricercato e studiato appositamente per garantire al cliente genuinità fin dai primi passaggi per la realizzazione del prodotto.
Sarà possibile conoscere l'azienda che ne produce il cereale, i metodi di coltivazione utilizzati, senza pesticidi chimici. Ed infine la lavorazione del prodotto. 
Nei prossimi giorni vi mostrerò qualche ricetta insolita realizzata con la pasta in questione!


mercoledì 10 giugno 2015

Vellutata di fagioli aquilani all'olio aromatico piccante con cialde di riso venere







"Piemonte, Puglia ed Abruzzo si incontrano nella cucina di stefycunsy, dando vita a questo delizioso piatto, delicato, genuino e profumato, come le terre in cui le primizie dei prodotti utilizzati nascono e crescono, per poi finire nella mia tavola. 

Solamente cibi genuini senza trattamenti chimici, possono garantirmi grandi sapori con pochi ingredienti.... " 











Vellutata di fagioli aquilani all'olio aromatico piccante con cialde di riso venere.

Ingredienti:

  • Fagioli aquilani Terre del Tirino
  • Farina di riso venere Cascina Artusi
  • Foglie fresche di origano e maggiorana
  • Olio extravergine di oliva da ulivi secolari di Luigi Carella 
  • Peperoncino
  • Aglio
  • Sale integrale
  • Acqua

Procedimento:
  • Mettere a bagno i fagioli fino a quando non saranno raddoppiati di volume
  • Cuocerli in abbondante acqua salata per circa 30minuti
  • Scolarli conservandone il liquido di cottura e passarli al passaverdure, (tenendone una parte interi per la decorazione) unire ad essi liquido di cottura ben filtrato q.b. fino ad ottenere una crema liscia
  • Tritare al coltello le erbe aromatiche con poco aglio ed unirle all'olio evo e peperoncino ottenendo così un olio aromatico, aggiustando di sale
  • In una terrina impastiamo la farina di riso venere con un pizzico di sale ed acqua q.b. per formare una pagnottina facile da stendere al mattarello. Ricavarne dei quadrati e cuocere pochi istanti in ambo le parti, su una piastra rovente lievemente oleata
  • Comporre il piatto con la vellutata tiepida, i fagioli interi, una piccola pioggia di olio aromatico e le cialde di riso venere croccanti.

stefycunsyinyourkitchen per Terre del Tirino e Cascina Artusi con le aromatiche del Garden Zanet e l'olio pugliese di Luigi Carella.

mercoledì 3 giugno 2015

Lezione di pasticceria fiorita presso Fasoli Piante

Cibiamo
Lezione di pasticceria naturale fiorita a cura di stefycunsyinyourkitchen presso Fasoli Piante, a Novara. Laboratorio teorico sul significato dei fiori
Info e prenotazioni: cell. 345 9802827 / nucleogaiaitalia@libero.it

Ecco cosa prepareremo insieme:
  1. pasticcini di pasta frolla con creme fiorite alle begonie e ciliege
  2. muffins limone e lavanda
  3. salame dolce di cioccolato aromatizzato alle rose e geranei
  4. bevanda rinfrescante ai fiori di gelsomino