lunedì 22 giugno 2015

Pasta senza glutine macinata a pietra - primo stock di prova

 

Pasta senza glutine: ne ho assaggiate diverse varietà, di case differenti e con ingredienti vari: mais, riso, riso integrale etc.
Solitamente le paste senza glutine presentano grandi lacune, spesso si attaccano, obbligandoci ad inserire l'olio in cottura. Altre volte si rompono durante la cottura o peggio ancora, durante la mantecatura. Ho visto con grande stupore una pasta sgretolarsi letteralmente in mille pezzi nel mio piatto, una pasta senza glutine di una nota casa pastaia. Mi domandavo se prima di metterla in commercio qualcuno si sia degnato di assaggiarla, di testarla. Inoltre il sapore delle paste senza glutine spesso lascia a desiderare.

Oggi finalmente ha fatto ingresso nella mia cucina una pasta senza glutine che ho molto apprezzato. Un'azienda specializzata in coltivazione e produzione di cereali senza glutine me ne ha inviata in omaggio un pacco, chiedendomi di testarla,  in quanto trattasi di uno stock di prova. E' quella che vedete in foto. Una pasta di mais macinata a pietra, questa è una delle particolarità che la contraddistingue dalle altre. L'azienda sta lavorando alla realizzazione di questo nuovo prodotto unico sul mercato europeo, in quanto trattasi di farine macinate a pietra. Questa ha scelto di affidarsi ad un pastificio che di norma produce circa cento quintali al giorno di pasta e la esporta in tutta europa. Il pastificio in questione possiede un impianto costruito dalla buheler, il secondo impianto funzionante costruito specificamente per la realizzazione di paste senza glutine.

Qual è la differenza tra questo ed altri pastifici: gli altri usano degli impianti ai quali è necessario apportare delle piccole modifiche, è indispensabile per tali aziende l'inserimento di emulsionanti e leganti per far stare insieme le farine. Questo non accade con il pastificio che ha prodotto la pasta di mais macinato a pietra che vedete in foto, il quale, grazie all'impianto di cui vanta, creato appositamente per il senza glutine,  permette di realizzare un prodotto privo di emulsionanti. E, per la prima volta sul mercato, ha potuto realizzare una pasta prodotta con  cereali macinati a pietra. 

Devo dire che la differenza si è notata già con la prima cottura che ho testato.
Le penne di mais in questione hanno un ottimo sapore, non si spezzano, non scuociono,  non si attaccano durante la cottura.
Devo dire di essere stata molto entusiasta di assaggiare questo primo stock di prova non ancora in commercio, ed anche lusingata di avervi potuto parlare in anteprima oggi di tale prodotto. Anche l'azienda che ne ha commissionato la produzione al pastificio è stata molto soddisfatta del risultato e di sentire il mio entusiasmo dopo averla degustata. 
Ora non ci resta altro da fare che attendere che venga messa ufficialmente in produzione. Saranno elaborate anche altre varietà con differenti cereali senza glutine,  tra cui riso, mais, grano saraceno.
Vi terrò sicuramente aggiornati sugli sviluppi di tale produzione.
Chi fosse interessato ad avere maggiori informazioni può contattarmi via mail : stefycunsy@live.it

Sono molto felice di aver potuto collaborare, nel mio piccolo, in questo grande progetto che mi vede particolarmente entusiasta. Finalmente tra poco anche i celiaci potranno avere a disposizione un prodotto senza glutine ma di alta qualità,  ricercato e studiato appositamente per garantire al cliente genuinità fin dai primi passaggi per la realizzazione del prodotto.
Sarà possibile conoscere l'azienda che ne produce il cereale, i metodi di coltivazione utilizzati, senza pesticidi chimici. Ed infine la lavorazione del prodotto. 
Nei prossimi giorni vi mostrerò qualche ricetta insolita realizzata con la pasta in questione!


1 commento:

Anonimo ha detto...

Wowww, ma sembra deliziosissima questa pasta ^^
Alice P.