mercoledì 13 maggio 2015

Crema al cioccolato bianco aromatizzata alla lavanda


















Per il dolcino della sera, oggi stefycunsyinyourkitchen propone una crema vegan al cioccolato bianco, aromatizzata alla lavanda. E' una ricetta che ho studiato in occasione dell'evento di domenica scorsa al Garden Zanet, il mammaparty.
L'ho servita come accompagnamento ai cantucci alla santolina e pistacchi di cui vi ho parlato pochi giorni fa.
La ricetta è davvero semplicissima ed è deliziosa se servita tiepida, secondo il mio gusto personale. Ma anche fredda da frigo ha un'ottima consistenza e si mantiene diversi giorni.

Ingredienti:
300gr di latte di soia
una manciata di fiori di lavanda
5gr di gomma di guar
150gr di cioccolato bianco di soia o riso
3cucchiai di sciroppo di riso

Procedimento:
  • Far bollire il latte con i fiori di lavanda e filtrare
  • Unire il cioccolato tagliato a pezzetti e far fondere, mescolando con un frustino
  • Inserire il resto degli ingredienti nel pentolino e mescolare energicamente sempre con l'aiuto del frustino per evitare la formazione di grumi. 
  • Mettere sul fuoco e continuando a mescolare  portare ad ebollizione fino a raggiungere la densità desiderata.
  • Trasferire la crema in ciotole o bicchieri monoporzione 
  • Servire tiepida o a piacere fredda, decorando con i fiori di lavanda freschi
Ricetta realizzata utilizzando gli ingredienti forniti da tuttoilbiologico 

Allego a seguire la scheda preparata per noi dalla Dott.ssa De Nicola, erborista.
LAVANDA O SPIGOFamiglia: Labiataenome latino: Lavandula angustifolia Mill.

Pianta perenne che può raggiungere il metro di altezza, la fioritura dura da giugno a settembre.Facile da coltivare, ha bisogno di sole e terreno ben drenato; per questo è molto usata nei giardini ove può essere usata come siepe da bordura. Richiede la potatura dopo la fioritura, all’inizio dell’autunno oppure in primavera, se il clima è freddo e umido.
Raccolta e conservazioneTagliare i fiori in estate, appena si aprono, e utilizzarli freschi o essiccati.Per essiccare le spighe distribuirle uniformemente su un vassoio o preparare mazzetti da appendere in luoghi freschi e ventilati.NB: prestare sempre attenzione al modo di essiccazione poichè 'lavorazioni' sbagliate possono dare origine a fenomeni sgraditi.
Uso in cucina e proprietàIn cucina si usano principalmente i fiori.L'infuso con i fiori di lavanda è utile negli stati ansiosi, stress, irritabilità, dolori muscolari, nausee.
Proprietà: antisettiche, antispasmodiche, sedative, aromatiche, bechiche. In aromaterapia, viene utilizzata sottoforma di olio essenziale come tranquillizzante, riequilibrante del sistema nervoso, decongestionante in caso di raffreddorePer uso cosmetico, se utilizzata nell'ultimo risciacquo, quando si lavano i capelli, oltre che dare un profumo delizioso, aiuta a combattere i capelli grassi.
I fiori essiccati trasmettono un aroma persistente alla biancheria negli armadi proprietà già apprezzata nella creazione dei pot pourry nel XVIII secolo, pratica poi continuata fino ai giorni nostri.La pianta, che era già nota agli antichi, veniva usata anche per la preparazione di talismani e portafortuna, legati a pratiche magiche ed esoteriche; inoltre era usata per lavare e disinfettare i pavimenti e la biancheria.


(a cura di dottoressa Alessandra Denicola, erborista laureata; il materiale esposto è derivato dall'analisi della letteratura; gli usi e le proprietà indicate sono relativi agli usi popolari e non costituiscono materia medica pertanto non sostituiscono i consigli e i pareri del Medico)

Erboristeria Il Mughetto di Alessandra Denicola - pagina facebook
Tel. 349 056 8410
Negozio in C.so Rolandi 81 – 13017 Quarona (VC)

4 commenti:

I dolci di Grazia ha detto...

Particolarissimi gli ingredienti di questa ricetta. Solo uno però credo di non riuscire a reperire, perchè gli altri nell'erboristeria in cui mi servo li ho visti tutti: la gomma di guar.
L'agar agar non va bene per sostituirla?

Anonimo ha detto...

Delizioso e salutare, ti ringrazio, un caro saluto.
Gianni B.

SupermammaIrene ha detto...

Ma il cioccolato bianco è vegan? Io trovo che abbia sembre ingredienti di scarsa qualità. Tu che marca usi?

**stefycunsy** ha detto...

La ricerca degli ingredienti di alta qualità e vegan non è sempre facile.
Per quanto riguarda la gomma di guar, si tratta di un addensante ottimo sia per le preparazioni calde che fredde e mi ci trovo benissimo, nulla a che fare con l'agar agar che non mi ha mai dato grandi soddisfazioni a dire il vero.

Il cioccolato bianco vegan esiste ed è di soia o di riso. Anche questo difficile da trovare ed in confezioni piuttosto piccine.

Il mio nuovo sponsor che vi ho presentato nel mio articolo di ieri, si è già messo in moto per accontentare le nostre richieste! Inoltre riserva uno sconto speciale per tutti i lettori di stefycunsyinyourkitchen, chi desidera maggiori info, mi contatti pure via mail : stefycunsy@live.it

- http://www.tuttoilbiologico.it/ -