sabato 31 gennaio 2015

Biscotti di avena - fiordalisi all'arancia


Oggi finalmente vi presento la ricetta già preannunciata nella pagina facebook la scorsa settimana, che attendevate impazientemente: i fiordalisi all'arancia.
Il fiordaliso fiorisce spontaneamente in campi non coltivati tra fine maggio ed agosto. Ne avevo raccolti alcuni la scorsa primavera, conservandone i petali dentro un vaso di vetro, fino ad essiccazione naturale. Li ho trovati in dispensa ed ho pensato di adoperarli in questa ricetta per dare un bel colore ai miei biscotti.
Ma ora veniamo alla ricetta!

Ingredienti:
130gr di farina di riso 
90gr di crusca di avena
40gr di farina di mandorle
il succo di un'arancia
30gr di olio di semi di girasole spremuto a freddo
20gr di zucchero integrale grezzo di canna
petali di fiordaliso
buccia di arancia fresca grattata o secca in polvere
una punta di bicarbonato
cannella in polvere a piacere

Procedimento:
  • Scaldare il forno con dentro la pietra refattaria o ollare. Se non ce l'avete, scaldate il forno e preparate una normale teglia ungendola con poco olio di girasole ed una lieve spolverata di farina di riso;
  • Se usate la buccia di arancia fresca, deve essere non trattata e va grattata prima di spremere l'arancia;
  • Amalgamate tutti gli ingredienti elencati, formando un composto omogeneo;
  • Dividere l'impasto in piccoli pezzi e stenderlo un pò per volta l'aiuto di un mattarello, infarinando leggermente con della farina di riso e ricavando così dei cerchi non troppo sottili (vedi foto)
  • Infornate i vostri fiordalisi all'arancia e seguite le istruzioni che seguono nelle note
N.B.  - L'impasto non deve attaccarsi alle mani, se lo ritenete opportuno unite poca farina di riso.
Infornate i biscotti quando il forno sarà ben caldo. Non do istruzioni su temperatura e tempi di cottura in quanto questo dipenderà dal vostro forno, quindi non allontanatevi e teneteli sotto controllo, in quanto la cottura sarà abbastanza breve. Non tirateli fuori dal forno quando saranno già duri poichè raffreddando tenderanno ad indurirsi, quindi toglierli sempre qualche minuto prima.
Conservare dentro scatole di latta o barattoli di vetro.
Buona colazione!

Per la realizzazione di questa ricetta stefycunsyinyourkitchen consiglia di utilizzare sempre prodotti ben scelti, direttamente da Aziende Produttrici e non al supermercato. La genuinità dei prodotti è il vero segreto per la buona riuscita delle nostre ricette. Per questo ho utilizzato la farina di riso di Cascina Artusi, le arance di Naturalmente Contadini, le mandorle di Luigi Carella.

1 commento:

Anonimo ha detto...

Wowww, ma sono troooooppo carini e deliziosiiiiiiiiiiiiii ^^
Alice P.