giovedì 12 giugno 2014

Marmellata con more di gelso


























Buonasera a tutti i lettori...
Come vi avevo promesso questo pomeriggio nella mia pagina facebook, ecco pronta la ricetta per fare la marmellata con le more gi gelso.
Questo è un particolare della corteccia del maestoso albero di mia suocera, mi ha colpito questo delizioso rametto che spunta appunto dalla sua corteccia e così ho voluto mostrarvelo.
La foto dell'albero per intero è nella mia pagina facebook.

Le more di gelso non sono per tutti i palati, ricordo la prima volta che mia nonna me ne fece assaggiare una, non mi piacque per nulla! Oggi, da adulta, ho nuovamente la gran fortuna di poterle riassaggiare e devo dire che quando maturano fino a diventare viola, sono dolcissime, ma anche da bianche, hanno un sapore che io definirei "raffinato" e delicato, non per tutti i palati.

C'è chi ama metterle dentro la macedonia, per contrastare un pò i sapori, oppure chi le condisce con zucchero e limone. Beh se mi conoscete, saprete che io le mangio così come sono, appena colte dall'albero.

La settimana scorsa, ed anche oggi pomeriggio, sono andata a raccoglierne un pò per farne la marmellata. E' un lavoro veramente lungo e faticoso, ma è stupendo! Si sale sulla scala e si scuotono i rami, i frutti più maturi cadono giù e li si raccoglie. Lo stesso abbiamo fatto con il gelso nero. Ma il lavoro più faticoso è pulirli, togliere il picciolo: ci vuole tanto tempo e tanta pazienza. Ma si fa, anche perchè se ne ricava una marmellata davvero spettacolare.

In commercio non si trova, gli alberi di gelsi sono pochi ed il lavoro è così lungo che un vasetto non so quanto dovrebbe costare.... e purtroppo se ne ricava anche poca.

Veniamo alla ricetta!
Se siete fortunati come me... fatela!

Ingredienti:
1,300 di more di gelso miste
200gr di zucchero integrale grezzo di canna
il succo di mezzo limone spremuto

Procedimento:
Dopo aver pazientemente pulito la frutta, mettetela a macerare nella pentola che userete per la cottura, per almeno un'oretta con lo zucchero ed il limone. Mescolate e vedrete formarsi già un pò di succo.. Trascorsa l'ora, accendete il fuoco e fate cuocere lentamente per il tempo necessario affinchè otterrete un composto ben morbido, io ho impiegato un paio d'ore.
Passiamo alla sterilizzazione dei vasetti, mettendoli dentro il forno caldo, SENZA COPERCHIO, per circa 20 minuti. Li estraete dal forno con delle pinze, e lasciate freddare. Nel frattempo, se lo ritenete opportuno, passate la marmellata al passaverdure ed invasate. Chiudete ermeticamente e fate freddare a testa in giù. Quando i vasetti saranno raffreddati, potete etichettarli e metterli in dispensa. O divorare subito!!!!!

Credo che sia la marmellata più buona che io abbia mai fatto..
Eccola



2 commenti:

Anonimo ha detto...

Superbamente deliziosa, superbamente bella, annots, thanks :-)
Lorenzo D.

Viaggiatore ha detto...

Letto in ritardo ormai ne ho trasformato 4kg in granita