martedì 5 novembre 2013

Mele cotogne: la composta


Buon pomeriggio!
Ora di merenda, vi mostro la mia composta di mele cotogne dell'albero di mia suocera!
Sono delle mele fantastiche, ve ne accorgerete dopo aver assaggiato anche solamente un cucchiaino di questa composta, che faccio per la prima volta e devo dire che è molto dolce e delicata allo stesso tempo. 
Mi avevano detto che questa varietà di mele, si presenta leggermente amara anche dopo la cottura, ma così non è stato. Mentre cuocevano, sono entrate delle api in cucina, e stiamo parlando del 26 ottobre!
Infatti la loro dolcezza era incredibile, ne ho ricavato un succo splendido.
Ve le mostro, per questo ringrazio dolcissima stefy per avermi prestato la sua foto delle mele cotogne.
Mentre nella sua pagina facebook si interrogava sul come prepararle ci siamo scambiate qualche messaggio, poi sono arrivate anche nella mia cucina ed eccole qua!


Ma veniamo alla mia ricetta!

Ingredienti:
mele cotogne (le mie erano circa 8, di dimensioni varie)
un limone
50gr di zucchero integrale grezzo di canna, un rametto di stevia, cannella in polvere e zenzero secco tritato (facoltativi, a piacere)

Procedimento:
Laviamo le mele sotto acqua corrente e le poniamo dentro una pentola capiente.
Ne servirà una molto grande, visto che sono abbastanza voluminose.
Io ne ho usata una molto alta e stretta.
Le ho messe intere, insieme ad un limone tagliato a metà ed un ramettino fresco di stevia.
Ho coperto e lasciato bollire.


Quando le mele saranno cotte, ve ne accorgerete usando una forchetta, infilzandole. Se la forchetta verrà su bene, allora potete spegnere il fuoco. A questo punto le disponete su un largo vassoio a freddare un pochino.
Nell'attesa, filtrate il succo ottenuto e conservatelo dentro bottiglie o vasi di vetro precedentemente sterilizzati, inserendo il succo bollente.
Vi sarà utile per la preparazione di dolci(qui nel blog ce ne sono parecchi)
Quando riuscirete a maneggiare comodamente le mele senza scottarvi, le tagliate a pezzi e le mettete dentro il passaverdura per passarle. Io non ho tolto la buccia poichè le mele sono del giardino di mia suocera, che non ha messo nulla di chimico alla pianta. Quando avrete ottenuto una bella purea, la mettete sul fuoco ed unite un pò del succo di mela quanto basta per poter ricavare una purea morbida e compatta allo stesso tempo. A questo punto, potete unire uno o più, tra gli ingredienti facoltativi che ho elencato. Se mettete lo zucchero consiglio di metterlo subito, insieme al succo di mela.

Mentre cuoce altri 10/15 minuti circa, sterilizzate i vasetti in forno, senza coperchio, per circa 15 minuti.
Invasate bollente, coprite e fate freddare a testa in giù. Quando i vasetti saranno completamente freddi, potete procedere con un'ulteriore sterilizzazione in una pentola capiente, con quattro dita di acqua e uno strofinaccio che avvolge i vasi, per circa 30 minuti. Lasciate freddare senza aprire la pentola e conservate in dispensa!



1 commento:

Lorenzo ha detto...

Ottima composta, ben lavorata e con un risultato molto delizioso.