mercoledì 30 ottobre 2013

Seitan con cavolo cappuccio


Buongiorno.. è quasi ora di pranzo, vi propongo parte del mio pranzo di ieri.
Come ben sapete non mangio spesso il seitan, infatti se non ricordo male, l'ultima volta l'ho mangiato da Terra Culta  che ci ha offerto un delizioso pranzetto e come primo piatto c'era un delizioso ragù di seitan, talmente delizioso che mio marito ha fatto il bis!
Lo so, adesso, volete la ricetta del ragù di Rita... gliela chiederò!
Oggi invece vi presento un secondo piatto, il seitan con cavolo cappuccio, carota e cipolla.

Ingredienti:
cavolo cappuccio
carota
cipolla
seitan
sale integrale
olio extravergine di oliva
2 foglie di salvia e 1 cucchiaino di salsa tamari a piacere

Procedimento:
In una pentola con coperchio ermetico mettete nel seguente ordine: cipolla tagliata fine, sale, cavolo cappuccio ed un altro pizzico di sale. Coprite e lasciate cuocere al minimo. A metà cottura, mescolate il tutto, unite le foglie di salvia se volete, il seitan tagliato a dadini e una carota grattuggiata. Lasciate cuocere ed alla fine unite il tamari.
Importante: se mettete il tamari o della salsa di soia, mettete pochissimo sale durante la preparazione, la presenza del sale è fondamentale in questo piatto, poichè in contatto con la cipolla farà fuoriuscire i liquidi e permetterà una cottura a similvapore senza necessità di unire acqua. Se vi sembra che attacchi, potete aggiungere due dita di acqua, senza esagerare.

Idea in più: se volete fare una cosa un pò più particolare, potete infarinare leggermente il seitan, appena appena così da ottenere anche una deliziosa cremina.

Mentre lo mangiavamo, mio marito (non vegetariano) ha detto: non capisco come si faccia a dire che il seitan non sia buono...

1 commento:

Annalisa ha detto...

Molto delizioso e sfizioso, grazieeeee..........