martedì 9 luglio 2013

Succo di frutta mista e marmellata : una preparazione, due ricette


Ieri mia suocera mi ha regalato della frutta e sono stata ore a ragionare su come utilizzarla.
Succo di frutta o marmellata?
L'anno scorso ho fatto alcune marmellate e mi sono piaciute molto, ma ne ho fatte troppo poche.. Così mi sono ripromessa che quest'anno ne avrei fatte molte di più. Peccato però che la stagionalità di alcuni frutti è così breve che se perdi l'attimo rimani fregato. Tra impegni vari, lavorativi e matrimoniali, ho perso l'occasione di fare marmellate di ciliege e fragole. Peccato!!! Così con queste albicocche, susine e pesche ho pensato di farne sia una marmellata che un succo.
Una sola preparazione, due ricette.
Come già avrete visto, non uso dolcificanti, se non in rare occasioni.
La frutta, se di stagione e ben matura, non necessita infatti di essere zuccherata.
Ma in questo caso ho voluto fare una prova, ho usato delle foglie di stevia per dare un pò di dolcezza in più. Vediamo il procedimento:
Ingredienti:
frutta mista a piacere
foglie di stevia
Procedimento: 
In una pentola mettiamo la frutta precedentemente pulita e tagliata a pezzi, con un bicchiere d'acqua. Lasciamo cuocere a fiamma molto lenta avendo cura di mescolare di tanto in tanto. A metà cottura, assaggiamo il succo ricavato e se ci sembra un pò aspro mettiamo dentro la pentola tre foglie di stevia. Alziamo leggermente la fiamma per far bollire il tutto. Dopo almeno un'ora, la frutta dovrebbe essere praticamente disfatta. A questo punto, spegniamo la fiamma e filtriamo il contenuto della pentola in questo modo: 

ottenendo così il succo di frutta (sotto) e la marmellata (sopra) 
 A questa non ho aggiunto proprio nulla e visto che era pochina, l'ho messa direttamente in una ciotolina in frigo, per essere consumata subito.
Se a voi ne esce di più potete mettere sia il succo che la marmellata in barattoli sterilizzati.
Ecco come sterilizzare i barattoli: 
1.accendete il forno a 180° e mettete i vasetti di vetro senza coperchio per 20 minuti
2.li fate riposare qualche minuto, dopodichè potete riempirli con il succo di frutta o la marmellata
3.chiudete bene con il coperchio e li rovesciate a testa in giù
4.fate raffreddare perfettamente
5.li mettete dentro a una pentola avvolti da strofinaccio con tre dita di acqua e fate bollire per circa mezz'ora (io faccio quest'operazione in pentola a pressione)
6.senza aprire la pentola, lasciate che si raffreddino naturalmente
7.etichettate e conservate finalmente la vostra conserva



10 commenti:

Scheggia ha detto...

Mi piace come hai usato la stevia, io ho una pianta dall'anno scorso nell'orto ma non ci ho mai fatto grandi cose....

Anonimo ha detto...

Interessante, una ricetta di qualità e quantità, visto che otteniamo marmellata e succo.
Lorenzo D.

**stefycunsy** ha detto...

Mayka, la tua stevia è sopravvissuta all'inverno, all'aperto?
Io sto iniziando ad usarla solo adesso, in foglie fresche. La polvere pura è difficile dosarla, è MOLTO FORTE.

chiara ha detto...

Ciao Stefy!!! Appena mi sarò sistemata col trasloco la provo subito!!! grazie!!

Anonimo ha detto...

ciao sono Mary bentornata! Ho visto che hai usato la stevia , una domandina hai usato la foglia fresca , appena raccolta? Ti spiego ho due piantine in giardino ho provato a dolcificare il the con le foglie fresche ma non ha dolcificato niente, forse le foglie erano troppo piccole? Oppure dovevo tritarle? Ottima l'idea del succo e della marmellata appena arriva la mia frutta in giardino la proverò ciao

**stefycunsy** ha detto...

Ciao Mary grazie, sono ancora un pò latitante in quanto sto lavorando fuori casa, per due settimane. Ma il we sono a casa.
Dunque la stevia sì, metti le foglie fresche e fai bollire per un pò, se hai lasciato solo in infusione come per il tè non è sufficiente, troppo poco tempo. Io nel caso della marmellata e il succo, ho messo le foglie e metà cottura e fatto bollire circa mezz'ora. Era un piccolo esperimento, oggi riprovo, visto che sto per fare una marmellatina con frutti misti raccolti in giardino da mia suocera: ribes, fragole, lamponi e uva spina. Vediamo cosa esce fuori.
Ciao!

Anonimo ha detto...

ciao! posso chiederti una cosa?
spesso si sente che la marmellata senza zucchero non dura, se non per pochi giorni in frigorifero.
ho così spesso cercato di ridurre al massimo lo zucchero, e magari usare quello di canna grezzo, ma vorrei poterlo eliminare completamente sicura che la marmellata che ho fatto non vada a male^^
grazie, Laura

**stefycunsy** ha detto...

ciao Laura!
Benvenuta!
Purtroppo è così, le marmellate DAVVERO senza zucchero, una volta aperte, vanno conservate in frigorifero e consumate in pochissimi giorni.
Il consiglio secondo me più pratico è quello di invasarla in barattoli piccolini, sai tipo quelli da pesto o simili, in modo da non avere problemi e non doverne buttare mai!
Sto caricando un'altra ricetta per marmellata di frutta mista senza zucchero, sarà on line domani mattina, giusto per la colazione!Fammi sapere se ti piace! Ciao!

Anonimo ha detto...

comunque una volta sottovuoto dici che durano(senza essere aperte) per un po'?
comunque grazie mille^^
e a proposito di marmellate, l'anno scorso ne ho fatta una con albicocche e mandorle tritate. veramente speciale se ti va di provarla^^
ciao ciao, Laura

**stefycunsy** ha detto...

si certo, durano, sono in sottovuoto, non saprei indicarti quanto ma durano!
appena avrò tempo proverò con le mandorle!