martedì 30 luglio 2013

Composta di susine rosse con stevia


Un meraviglioso regalo ricevuto: susine appena raccolte dall'albero.
Ed ecco che diventano marmellata.. ho usato 3 semplicissimi ingredienti: le susine, foglie di stevia, agar agar in fiocchi. Nelle ultime marmellate non avevo messo l'agar agar ma in questo caso, con le susine, la marmellata risultava un pochino più liquida del solito, allora ho deciso di metterla, per addensare un pochino.
importantissimo: usare frutta molto matura, più la frutta sarà matura, più la marmellata sarà dolce.
Vediamo come ho fatto:
Ingredienti:
susine
un rametto di foglie di stevia
un cucchiaino di agar agar
Procedimento:
Denoccioliamo la frutta e la mettiamo dentro a una pentola, accendiamo il fuoco e lasciamo cuocere lentamente senza aggiungere altro. Quando la frutta inizia a spaccarsi ed ammorbidirsi, uniamo un rametto di stevia, si tratta di una pianta che ha un forte potere dolcificante, adatta anche per i diabetici. La si trova nei vivai.

Lasciamo cuocere lentamente almeno un'ora, quando sarà bella densa vorrà dire che è pronta. Se volete, potete passarla al minipimer, ottenenendo così una marmellata; se lasciate qualche pezzetto intero, senza passarla, avrete una confettura.
In un bicchierino mettete un cucchiaino di agar agar in fiocchi e lo sciogliete con due dita di marmellata bollente. Mescolate bene e versate il tutto dentro la marmellata.
Nel frattempo passate alla sterilizzazione dei vasetti: li mettete senza coperchio dentro il forno a 160° per circa venti minuti.
Tirate fuori dal forno, attendete qualche minuto e versate la marmellata dentro ai barattoli, chiudete bene e capovolgete. Lasciate raffreddare e la vostra marmellata è pronta per essere etichettata e conservata.
Una volta aperto il vasetto, conviene consumarla in un paio di giorni, in quanto non contiene nessun conservante. Consiglio di usare quindi vasetti piccolini.
Non sarà dolcissima come quelle che trovate in commercio, poichè queste ultime contengono in 50%frutta e 50%zucchero raffinato bianco.
Ma mangiata con dei buoni biscottini o insieme a un gelato dal gusto neutro, o con dello yogurt o per farcire torte... beh... è spettacolare: naturale, semplice, vera marmellata!
Eccola qui con i biscottini....uno tira l'altro.....


7 commenti:

Anonimo ha detto...

Eccezionali delizie, compliments per il risultato di valore :-)
Lorenzo D.

lady ha detto...

capita a fagiolo, ma la stevia in foglie non la trovo...che faccio???

**stefycunsy** ha detto...

puoi cercarla nei vivai molto grandi e ben forniti...

elicada ha detto...

Sto riempiendo la dispensa con le tue ricette! Purtroppo non riesco a conservare il succo di frutta: è troppo buono e finisce subito!!!
Ho una domanda: ma i vasetti sterilizzati in forno vanno riempiti subito?
Se li inforno la sera e li riempio il pomeriggio successivo...che dici?

**stefycunsy** ha detto...

che bello!
dunque... i vasetti dovrebbero andar bene anche ore dopo, ma sinceramente non mi sentirei tranquilla, io li faccio sempre sul momento, ma è una mia fissa mentale!
però almeno sto serena!

elicada ha detto...

Si alla fine ho fatto così.
Volevo evitare il forno acceso in pieno pomeriggio, ma pazienza, tanto ho anche il pentolone sul fuoco coi pomodori...e intanto marmellata di pesche!
Grazie!

Maurizia Le Ricette per gli amici del Pozzo Bianco ha detto...

Grande confettura! Io non ho mai usato la stevia..... ma proverò! Per ora le mie confetture sono con pochissimo(10%) zucchero integrale di canna.
Bye
Maurizia