sabato 26 gennaio 2013

Bon bon alla freschezza di arancia


Eccomi qua. Pochi giorni fa vi avevo parlato delle arance e delle belle ricette per usarle senza cucinarle. Ecco la prima, iniziamo dal dolce visto che oggi è sabato e magari qualcuno avrà ospiti e vorrà stupirli con delle piccole delizie. Perchè di questo si tratta.. questi piccoli bonbon sono facili e veloci da fare e se avete delle arance fresche, succose, profumate, non trattate...... questa ricetta verrà benissimo. Diversamente, vi occorrerà un pò di fortuna!

Ingredienti per circa 20 palline piccole:
una tazza di mandorle
una tazza di uva passa
qualche quadrettino di cioccolato fondente
la buccia di un'arancia non trattata
il succo di mezza arancia
un pizzico di cannella

Procedimento:
Mettere a bagno l'uvetta per circa 10 minuti. Quando sarà morbida la strizziamo e la tritiamo. Triteremo anche le mandorle, grossolanamente. Gratteremo la buccia di un'intera arancia, taglieremo a piccole scaglie il cioccolato, uniremo il succo dell'arancia e il pizzico di cannella ed amalgheremo tutto insieme. Il succo dell'arancia mettiamolo piano in modo capire quanto ne serve per ottenere un piccolo impasto omogeneo facile da lavorare per ricavarne le palline.
Formiamo dunque le palline, che metteremo a riposare in frigo almeno un'ora.
Più tempo staranno a riposare in frigorifero, più si rapprenderanno.
Decorare con scaglie di cioccolata e la buccia delle arance.

Questi bon bon possono essere anche adatti a una colazione o a una merenda, in quanto le mandorle sono molto energetiche. Farete un'ottima figura, sono squisitissimi! Ed il merito è tutto dell'arancia, che dona a questi bon bon una freschezza incredibile!

6 commenti:

Anonimo ha detto...

Congratulazioni cara Stefycunsyinyourkitchen, sublime ricetta.
Gianni B.

Anonimo ha detto...

ricetta molto bella e semplice!ma come posso sostituire l uva passa che a noi non piace? Grazie e complimenti



**stefycunsy** ha detto...

l'uva passa è tritata, si riduce tantissimo, potrebbe piacere anche a chi non è abituato. Se vuoi sostituirla, potresti tentare con le prugne secche ed omettere, in questo caso, il cioccolato. Il resto resta invariato. Fammi sapere!

Anonimo ha detto...

Cara stefania, la tua ricetta mi piace moltissimo! Ti volevo chiedere se la mandorle e l'uvetta si possono tritare insieme nel mixer?
L'uvetta si potrebbe sostituire con qualche dattero?
un abbraccio donatella

**stefycunsy** ha detto...

Ciao Donatella! Sostituire l'uvetta con dei datteri.... perchè no... ma i datteri sono molto dolci. Come ho già scritto prima nel mio commento ad un'altra lettrice, consiglierei delle prugne secche oppure anche con i fichi si può provare. Sperimentate! Per quanto riguarda il frullare insieme, sì si può fare, anche se io ho preferito dividerle per ottenere una frullatura migliore.

Annalisa ha detto...

Belli da vedere, gustosi ed anche molto energetici, grazie della ricetta.....