sabato 4 agosto 2012

Vellutata di zucchine al tocco di menta






Ecco una bella vellutata fredda adatta per l'estate!
Prepariamo insieme un nitukè di zucchine nel seguente modo:
In una pentola bassa e larga versiamo due giri l'olio extravergine di oliva, una cipolla tagliata finemente, sale integrale, due zucchine tagliate a cubetti sottili, delle foglie di menta fresca, ancora sale integrale. Chiudiamo il coperchio e lasciamo cuocere al minimo fino a quando tutto sarà ben cotto. A questo punto possiamo frullare il tutto al minipimer e servire freddo.



4 commenti:

Anonimo ha detto...

La faccio domani !!! iuhu! :) Franci

Anonimo ha detto...

Come promesso, me lo sono preparato...buonissimo! ..Marco comunque è decisamente imbattibile! :) Franci

Anonimo ha detto...

Più o meno come il pesto di zucchine e menta, che mi è capitato di leggere tempo fà altrove.. Solo che quello che ho visto io tutti gli ingredienti si mettono direttamente nel frullatore e si frullano fino a farlo diventare cremoso come un pesto e subito pronto come condimento per pasta o riso che sia..! In questo caso è in versione del tutto crudista però! Interessanti entrambi comunque.. anche perchè non variano di molto queste ricette :) Ciao. Monica!

**stefycunsy** ha detto...

Ciao Monica
Il bello della cucina è che con gli stessi ingredienti si possono creare ricette differenti anche se apparente possono sembrare uguali.
Nel caso di questa ricetta e quella che proponi tu.. si parla di due ricette completamente diverse. Anche se ho compreso cosa intendi dire... qui parliamo di un nituke ovvero un metodo di cottura ben preciso che nulla ha in comune con la pratica del cibo crudo. Stessi ingredienti, diversa esecuzione diverso risultato diversa energia diversi risultati . È proprio qui che sta la magia della cucina la bellezza delle varie teorie. Il nituke e un metodo di cottura lento delicato che permette ai sapori e ai profumi degli jngredienti di dare il meglio di se. .. senza aggredirci senza frittura senza fiamme esagerate. Ci trasmette l'idea della calma della pazienza della cucina fatta con amore con i tempi i metodi ed i prodotti genuini della nonna. Nulla a che fare con il rumoroso veloce energico frullatore moderno. Questa è la magia della macrobiotica ben lontana dal crudismo a me ancora poco consono seppur mi incuriosisca!!! Ciao!