domenica 19 febbraio 2012

Tra il dolce e l'amaro - riso venere con carciofi


Il riso venere è di solito cucinato con il pesce.
Io lo apprezzo molto anche appena cotto, senza sale, visto che è dolce, profumato e gustoso anche da solo!
Quando l'ho scoperto, lo mangiavo semplicemente con un filo d'olio extravergine a crudo e della rucola fresca sopra, oggi lo mangio con crema di zucca oppure con crema di zucchine, ma oggi ho tentato un esperimento, per contrastare due sapori: il dolce del riso venere e l'amaro dei carciofi. Il risultato non mi è dispiaciuto..

ingredienti:
2 carciofi
2 cipolle
riso venere

Ho messo in cottura il riso venere, in pentola a pressione, per 40 minuti, con due parti d'acqua. L'ho lasciato riposare una mezz'oretta senza aprire la pentola e nel frattempo ho preparato un nitukè di carciofi. Non resta altro da fare che mescolare il riso con il nitukè.
Buon appetito!

Nessun commento: