domenica 4 settembre 2011

Crema di cous cous alla nocciola : "Albert Mousse"


Chi mi segue sa, che amo dare ad alcune ricette il nome di qualcuno che me le ricorda e così oggi, dopo i marroni alla Syl, la crema di piselli alla Giovanna ed altre ancora... è la volta della   "Albert mousse"
Mi trovavo in montagna, a Naz, e dopo cena Alberto è andato al punto ristoro alla ricerca di un dolce ed è tornato al tavolo con un semifreddo alla nocciola, rigorosamente macrobiotico. In realtà a guardarlo non mi ispirava eccessivamente, ma dopo l'insistenza di Alberto, ho ceduto e l'ho assaggiato, rimanendo stupita dalla sua dolcezza. A quel punto scoprire la ricetta di quel dolcetto era di vitale importanza per me, così Alberto chiese alla cuoca che girava casualmente tra i nostri tavoli, la ricetta. Ed oggi sono qui a proporvelo, questa mousse alla nocciola porta il nome di Alberto, una persona che, anche se non lo sa e non lo saprà mai, ha dato una svolta determinante alla mia vita. Ed il minimo che possa fare è dedicare una pagina del mio blog a lui.

Ma veniamo alla ricetta!

Ingredienti:
100gr di cous cous
300gr di acqua
75gr di malto di riso
125gr di crema di nocciole

Procedimento:
Scaldare l'acqua sul fuoco ed unire il malto, girando con un frustino fino a scioglierlo completamente.
A questo punto versare il cous cous, girare e chiudere la pentola a pressione.
Quando la pentola inizierà a fischiare, abbassiamo la fiamma e facciamo cuocere per 10 minuti.
(si può usare anche una pentola normale)
A questo punto, versiamo il composto ottenuto dentro un frullatore ed unendo la crema di nocciole frulliamo tutto. Lasciamo raffreddare leggermente ed a questo punto possiamo disporre la mousse ottenuta dentro delle ciotoline di vetro alternando a piacere, dei biscottini sbriciolati e della granella di nocciola. Far riposare in frigo affinchè il composto si rapprenda, consiglierei almeno un'ora.

IMPORTANTE: se vogliamo ottenere dei buoni risultati in cucina, è indispensabile usare prodotti di prima qualità, in questo caso non ho badato a spese ed ho acquistato una sublime crema di nocciole al Punto Macrobiotico. Ma se volete, potete tranquillamente farla in casa, se avete a disposizione delle ottime nocciole, qui c'è la ricetta della mia crema alle nocciole: crema alle nocciole.

Mentre voi provate questa ricetta, io vado a sperimentare una variante, fonderò del cioccolato e lo sostituirò alla crema di nocciole... vi farò sapere!!

ecco il risultato dell'esperimento: salame dolce macrbiotico


2 commenti:

Anonimo ha detto...

Sì è proprio la ricetta che cercavo, grazie e molte grazie :-)
Lorenzo D.

**stefycunsy** ha detto...

Figurati Lorenzo, fammi sapere come ti è sembrata.